Grafica/manifesti

Da anni tutte queste idee vengono pubblicate mensilmente nella rivista del Teatro del Sale: Picchi racconta: “Con questi lavori ho potuto dare sfogo alla mia creatività, dando vita al manifesto centrale del giornale con una tecnica mista, tra disegno a mano e grafica al computer. Questa tecnica ha una sua lievità che mi ha permesso di sperimentare uno stile nuovo fatto di forme e colori, dove le figure si liberano in sfondi piatti a tinta unita, lasciando la possibilità a chi osserva di introdursi in un’atmosfera atemporale, surreale e intima.

Nei suoi manifesti, oltre alle città, incontriamo anche uomini volanti appesi ai palloncini che attraversano l’universo, camerieri in pattini che servono vassoi pieni di città, un pilota gentile e sorridente che sorregge la terra con la mano, ‘Salta Claus’ col manto pieno di stelle che lancia lampadine nel cielo e seni giganti che danzano verso l’alto.